InformaSchool
 

Tatuaggi che passione, in Italia le richieste crescono del 60%

07 gennaio 2019

Tatuaggi che passione, in Italia le richieste crescono del 60%



I Tatuaggi nel paniere ISTAT 2018

Solo in Italia la richiesta dei tatuaggi è aumentata del 60 per cento, secondo l'Istituto superiore di sanità ci sono 7 milioni di tatuati, il 13% della popolazione dai 12 anni in su, tanto che l'Istat ha messo la voce “tatuaggi” nel suo paniere.

Il tatuaggio è sempre più considerato un'arte, un linguaggio, una forma d'espressione del corpo che col tempo, come ogni forma d'arte, evolve e cambia. «I soggetti tribali sono un pò passati di moda, ora vanno le scritte legate a poesie, canzoni e citazioni, sono soprattutto le donne a richiedere questo tipo di tattoo e le zone d'elezione sono le braccia, il decolleté, sotto il seno e la caviglia. Gli uomini, invece, preferiscono disegni legati alla forza e potenza che devono essere bene in vista, quindi puntano su braccia e gambe. Sono anche richiesti disegni su mani, collo e viso, ma per arrivare a queste zone bisogna fare un percorso, devono essere un punto d'arrivo dopo diversi tatuaggi e mai prima dei 16 anni e accompagnati dai genitori».

Il tatuaggio cambia anche secondo le aree geografiche, c'è una netta distinzione tra Oriente e Occidente: in Asia prediligono quello cultural-religioso, negli Usa, invece, deve essere d'impatto e patriottico. «Il tattoo russo è un vero e proprio linguaggio, soprattutto quello siberiano legato alla mafia e criminalità, quello inglese è old style, rose, ancore, pin up, rondini, teschi e spade; mentre l'italiano è riconosciuto, a livello mondiale, il più artistico per l'eccezionale creatività, è infatti il più seguito sui social».

Professione tatuatore
Aumenta la domanda e di conseguenza aumenta l'offerta e il mestiere del tatuatore è in forte crescita. Il giro d'affari vale circa 100 milioni di euro, per circa 30 mila aziende che lavorano in totale sicurezza, con aghi monouso e sterili, ma c'è anche un sottobosco di abusivi, circa 20 mila persone che s'improvvisano e fanno danni. «Non è sufficiente fare il corso formativo regionale d'igiene per avviare la propria attività – dice Bonacorsi – ma occorre soprattutto talento, passione e amore per il mondo dei tattoo. Bisogna fare un lungo tirocinio, come apprendista, a fianco di una persona che si stima e con la quale si è in sintonia. E poi aprire la propria mente, perfezionare l'abilità attraverso un corso d'arte, la lettura di libri, i viaggi e altro, e soprattutto fare tantissima pratica. All'inizio della mia carriera non mi sono mai arreso di fronte ai problemi e ho passato interminabili giornate senza mai alzare la testa da pelle e macchinetta».

Fonte: Il Sole 24 ore

Per info sui corsi da Tatuatore 
Attestato di qualifica riconosciuto ai sensi della Legge 845/78 e valido per lo svolgimento dell'esercizio della professione di Tatuatore sia come dipendente che come libera professione.
INFORMA SCHOOL – Viale della Croce Rossa 237 – 67100 L’Aquila
Tel. 0862.318630

counter
Ultime
Novità
Corso Dry Manicure

Corso Dry Manicure

Seminario Dry Manicure e Dry Pedicure

Seminario: Dry manicure e Dry pedicure
Tutto quello che c’è da sapere sulla tecnica a secco

 

IN-FORMA e-learning school attraverso i suoi corsi professionali riconosciuti prepara gli studenti all'ingresso nel mondo del lavoro.

INFORMA E-learning school
Viale della Croce Rossa 237 - 67100 - L'Aquila (AQ)

Tel: +39 0862 318630
Fax: +39 0862 318630

Email: info@informaschool.it

Copyright © 2019 IN-FORMA e-learning school. Tutti i diritti riservati - C.F. e P.IVA: 01537440677
Condizioni e termini di utilizzo del sito - Privacy - Note legali - Dati societari - Cookie Policy